Ufficio Scolastico Provinciale di Perugia (già Centro Servizi Amministrativi di Perugia) - già Provveditorato agli Studi di Perugia Ufficio Scolastico Provinciale di Perugia (Centro Servizi Amministrativi di Perugia) Ufficio Scolastico Provinciale (Centro Servizi Amministrativi di Terni) Ufficio Scolastico Regionale per l'Umbria Foto alunni e insegnante
Consulta USP Terni U.S.R. M.P.I.


   

 [vedi tutti i contenuti]
Permessi diritto allo studio
Concessione permessi diritto allo studio per lĺanno 2008. Scademza 15/11/2007 04/10/2007   Documento   Docenti Ata

Ministero della Pubblica Istruzione
Ufficio Scolastico Regionale per l'Umbria

Ufficio Scolastico Provinciale di Perugia

Affari Generali
Prot. n. 20558/C2

Perugia, 01/10/2007

Oggetto: Permessi diritto allo studio. Procedura anno solare 2008

Come è noto entro il 15 novembre p.v. possono essere presentate domande di concessione permessi diritto allo studio per l'anno 2008, da parte degli aventi causa.

Ferme restando le modalità di concessione ed autorizzazione dei singoli permessi di cui al contratto decentrato regionale del 18/12/03, si vogliono con la presente riconfermare le indicazioni procedurali concordate con le OO.SS. già lo scorso anno, al fine di snellire le procedure di approvazioni stesse.

Procedura riguardante il solo personale con contratto a tempo indeterminato.
- Le domande (RTF 13Kb) andranno presentate direttamente alle scuole di titolarità o di utilizzazione ma non inviate a questo ufficio;
- Il dirigente scolastico valuterà la regolarità delle stesse e l'esistenza delle condizioni individuali di accoglimento (ex art 3 contratto decentrato ) e comunicherà, entro il 20 novembre 2007 a questo ufficio ( c.a. sig Feliciotti fax n. 075 5828308 ľ e-mail: giuseppe.feliciotti.pg@istruzione.it), il numero delle domande accolte, i nominativi degli aventi diritto e la categoria di appartenenza (Docente o ATA) ;
- Nei successivi 5 giorni l'ufficio, comparato il numero delle richieste accolte con il limite provinciale, rilascerà avviso di nulla osta per l'esercizio del diritto. Solo in caso di superamento dei limiti percentuali provinciali si forniranno istruzioni per l'eventuale graduatoria provinciale di priorità.

Procedura riguardante il solo personale con contratto a tempo determinato.
- Le domande (RTF 13Kb) del personale con rapporto di lavoro a tempo determinato (contratto annuale), valutata la regolarità delle stesse e l'esistenza delle condizioni individuali di accoglimento (ex art 3 contratto decentrato ) dovranno essere invece inviate a questo Ufficio ( medesimo recapito sig Feliciotti) per il tramite della scuola di servizio che dovrà compilare il modello nella parte riguardante la segreteria.

Si raccomanda di mantenere nella disponibilità degli atti tutta la documentazione istruttoria prodotta per la definizione del numero di domanda accolte o respinte da esibire, ad eventuale richiesta degli aventi diritto all'accesso.

Il Dirigente
Eleonora Bodo

Ai Dirigenti Scolastici della Provincia
e p.c. Alle OO.SS. della Scuola
All'Albo - Sede

Decreto
Prot. n. 20557/C2

Il Dirigente

Visto l'art.12 della legge 29/3/1983, n.93;

Visto l'art.3 del D.P.R. 23/8/1988, n.395, riguardante il diritto allo studio;

Vista la Circolare del Ministero della Funzione Pubblica prot.31787/8.93.12 del 5/4/1989 in tema di permessi straordinari retribuiti;

Vista la C.M. n.236 del 8/7/1989 a carattere permanente, concernente la materia di cui sopra, da applicare al comparto scuola;

Vista la C.M. n.319 del 24/10/1991 che conferma le disposizioni contenute nella C.M. 5/4/1989 sopracitata del Ministero della Funzione Pubblica;

Vista la C.M. n.274 del 19/9/1994, che fissa i termini previsti per gli adempimenti connessi;

Considerato che a norma della sopracitata C.M. 236/89 per il personale docente (distinto per gradi d'istruzione) nonché per il personale educativo e A.T.A., il Dirigente determina annualmente, in relazione alle rispettive consistenze organiche, il numero complessivo dei permessi retribuiti concedibili;

Tenuto Conto che il numero dei beneficiari dei permessi straordinari retribuiti non può superare complessivamente il 3% della dotazione organica complessiva a livello provinciale con arrotondamento all'unità superiore;

Rilevato che il personale docente della scuola dell'infanzia ammonta a 1216 unità; che quello docente della scuola primaria ammonta a 2732 unità; che quello docente della scuola secondaria di 1║ grado ammonta a 1674 unità; che quello docente della scuola secondaria di 2║ grado ammonta a 2682 unità; che il personale educativo ammonta a 65 unità; che il personale A.T.A. ammonta a 3168 unità;

Considerato pertanto che nel complesso il personale sopraindicato ammonta a 11537 unità e che il 3% di questo contingente è 347;

Decreta

Art.1. Per i motivi di cui in premessa per l'anno 2008 per la Provincia di Perugia è determinato in 347 il numero complessivo dei permessi che possono essere concessi per il diritto allo studio al personale appartenente al comparto scuola.

Art.2. Detti permessi sono proporzionalmente distribuiti tra il personale di cui all'art.1 nel modo seguente:
- n. 2 al personale educativo
- n.37 al personale docente della scuola dell'infanzia
- n.82 al personale docente della scuola primaria
- n.50 al personale docente della scuola secondaria di 1░ grado
- n.81 al personale docente della scuola secondaria di 2░ grado
- n.95 al personale A.T.A.

Art.3. Il presente provvedimento è affisso all'albo dell'Ufficio Scolastico Provinciale in data odierna.

Perugia, 01/10/2007

Il Dirigente
Eleonora Bodo

Ref: G.Feliciotti tel. 075 5828227

Ai Dirigenti Scolastici della Provincia (con preghiera di massima diffusione)
all'Albo
All'Ufficio di Ragioneria
ALL'U.R.P.


 [Versione stampabile]  
 
AccessibilitÓ | Note Legali | Privacy | PEC: usppg@postacert.istruzione.it | Email: usp.pg@istruzione.it
Codice Ipa: m_pi | Codice AOO: AOODRUM | CF: 80008190540
©2001-2018 Ufficio Scolastico Provinciale di Perugia | Tel. 075.58.28.1 | Viale C. Manuali - 06126 Perugia